-->

giovedì 25 novembre 2010

Nuovo motore database open source per la Sicurezza Sociale Francese


Del database open source per la gestione del sistema (DBMS) Postgresql, è il nuovo motore della "France's Caisse Nationale d'Allocations Familiales (CNAF)".
L'organizzazione, responsabile nel 2009 per circa 69 miliardi di euro di benefici distribuiti a 11 milioni di aventi diritto, all'inizio di quest'anno, ha sostituito i suoi DBMS proprietari con l'alternativa open source.
Secondo un comunicato, pubblicato a settembre dalla società Bull, che assiste CNAF, il sistema di PostgreSQL elabora quasi un miliardo di query SQL al giorno.

"La nostra scelta per PostgreSQL non è dovuta al fatto che il software sia open-source", ha detto Marc Pavie, il Vice Direttore dei Sistemi Informativi all'inizio della settimana. "Esso è tecnicamente ricco di DBMS, che includono delle caratteristiche di cui abbiamo bisogno. Ha livelli di prestazione e affidabilità in grado di soddisfare i nostri obbiettivi di produzione".

Tuttavia, Pavie dice che, il passaggio a PostgreSQL, permette all'organizzazione di ridurre i costi sulle licenze per un DBMS proprietario. "Questa è stata l'occasione per ridurre il budget delle licenze".  Il vice direttore dell'IT è fiducioso della comunità open source coinvolta nello sviluppo di PostgreSQL, questo porterà certamente un aumento di qualità.

La migrazione verso il DBMS open source è stata avviata nel 2008, spiega Bull nella sua dichiarazione. "In totale, ci sono voluti 18 mesi per eseguire la migrazione dei 168 database coinvolti, per un totale di 4 Terabyte di dati".

"Le regolari mansioni amministrative sono state automatizzate e la supervisione del sistema è effettuata utilizzando un soluzione open source, Nagios. Inoltre, nell'architettura è stata implementata la funzionalità "dual high-avability", con un sito remoto di bustiness recovery e servizi locali basati sulla continuità del servizio.

In accordo con l'azienda IT, PostgreSQL RDBMS e CNAF vengono eseguiti su server che utilizzano Red Hat Linux. Questi server sono in esecuzione su mainframe della società Novascale, che consente all'organizzazione di eseguire simultaneamente le applicazione Cobol su altre partizioni.